Pagina Iniziale Home Contatto
E-mail
 
 

Lavori notturni tra Bioggio e Lugano

 

Per importanti lavori di manutenzione del binario tra Bioggio e Lugano, è previsto che:

                               Nelle ore serali (dalle 21:00 alle 24:30 ca.)
                                         da domenica 23 marzo a venerdì 28 marzo 2014
                                                                                 e
                                         da domenica 30 marzo a venerdì 4 aprile 2014
la linea ferroviaria FLP sarà interrotta sulla tratta Agno - Lugano.

I viaggiatori saranno trasportati da Agno a Lugano e viceversa mediante autobus.
Gli orari delle corse dei treni non subiranno alcuna modifica!

Le fermate di Bioggio Molinazzo, Sorengo e Sorengo Laghetto sono soppresse e saranno segnalate all' utenza tramite cartelli sui marciapiedi.

Per ulteriori informazioni è a disposizione la Centrale Operativa FLP di Lugano, al numero telefonico 091 923 23 92.

Ci scusiamo per eventuali disagi che potranno essere arrecati all’utenza.



 

Nuovo Direttore FLP

 

Nella seduta del 28 gennaio scorso il Consiglio di amministrazione delle Ferrovie Luganesi SA (FLP) ha preso atto che il periodo di introduzione dell'Ing. Roberto Ferroni, che è stato scelto per succedere all'Ing. Giorgio Marcionni alla Direzione della società si sta concludendo e ha di conseguenza deciso che egli assumerà ufficialmente la funzione il prossimo 1° marzo.
Il Consiglio esprime il suo ringraziamento all'Ing. Marcionni, che dopo il compianto Marco Pessi ha assunto il ruolo di Direttore nel 1998, e in questi anni è riuscito a portare l'azienda ad ottimi risultati, considerato che l'utenza ha avuto dal 2004, anno in cui è stato introdotto il sistema di conteggio, un incremento del 62%, raggiungendo nel 2013 2.1 Mio di passeggeri.
Tra le tappe principali della sua gestione si ricorda l'aumento della frequenza delle corse da 20 a 15 minuti, che ha comportato investimenti nell'infrastruttura per ca. 45 Mio di Fr., l'acquisto di vetture intermedie a pavimento ribassato, il potenziamento dell'officina di Agno, l'acquisto e il rinnovo di diversi stabili, il potenziamento dei parcheggi P+R, l'introduzione della Comunità tariffale integrale e il rinnovo dei distributori di biglietti.
Da ricordare inoltre il lavoro svolto negli ultimi anni nel contesto dei progetti di sviluppo del PAL 2 – Tappa prioritaria, che prevedono di implementare l'attuale ferrovia in una rete tranviaria destinata a servire tutto l’agglomerato di Lugano, rispettivamente il completo rinnovo del materiale rotabile e la costruzione di un nuovo deposito-officina.

All'Ing. Roberto Ferroni, attuale Direttore aggiunto della TPL e che manterrà la doppia funzione, il Consiglio di amministrazione assicura il suo sostegno e rivolge un augurio di una carriera altrettanto positiva. La sua esperienza nel trasporto pubblico e le sue capacità professionali sono un elemento molto importante per affrontare l'impegno e le sfide che i previsti sviluppi della FLP impongono.
La FLP conta inoltre sempre molto sul sostegno e sulle sinergie che potranno ancora essereindividuate con la consorella società Trasporti Pubblici Luganesi.

Il Presidente FLP
Stefano Soldati

 

L’ingegner Roberto Ferroni futuro direttore della FLP

 

Il Consiglio di amministrazione delle Ferrovie Luganesi SA (FLP) ha approvato nella seduta del 15 ottobre i dettagli inerenti il passaggio del testimone alla Direzione della società, tra l'ing. Giorgio Marcionni e l'ing. Roberto Ferroni.
L'ing. Marcionni, che era succeduto a Marco Pessi nel 1998, ha operato in questi anni nell'ambito di un contratto di collaborazione sottoscritto tra la società Trasporti pubblici luganesi SA (TPL), della quale era direttore fino al 2009, e la FLP. Con il recente rinnovo di tale contratto si potrà continuare a sfruttare al meglio le sinergie tra le due aziende.

Sulla base di questo accordo, e in previsione del futuro pensionamento dell'ing. Marcionni, la TPL ha deciso di mettere a disposizione il suo direttore aggiunto ing. Roberto Ferroni, che nell'ambito delle sue attività assumerà quindi il ruolo di direttore FLP.

Il Consiglio di amministrazione della FLP ha preso atto della collaborazione iniziata da alcune settimane per l'introduzione dell'ing. Ferroni nelle diverse tematiche aziendali, che dovrebbe permettergli di assumere la funzione di direttore a partire dal 1° gennaio 2014.
L'ing. Marcionni resterà ancora a disposizione fino ad agosto 2014, mese di raggiungimento del limite di età per il suo pensionamento, per tematiche puntuali e in particolare per i progetti di potenziamento, che prevedono la futura trasformazione dell'attuale esercizio ferroviario in uno tranviario destinato a servire non solo il Basso Malcantone, ma anche l'agglomerato di Lugano.

Il CdA ringrazia l'ing. Marcionni per l'impegno profuso per la FLP in questi 15 anni di attività, molto intensi considerati i numerosi investimenti eseguiti per potenziare il servizio e l'incremento del volume di utenti, che ha superato i 2 milioni di passeggeri nel 2012 (1999: 1.4 mio).

Il CdA si rallegra di poter contare per il futuro sull'ing. Roberto Ferroni, attivo da più di 16 anni per la TPL e quindi persona che offre le migliori premesse per operare bene per la FLP, soprattutto nel contesto degli scenari futuri che si stanno sviluppando nell'ambito del Piano di Agglomerato del Luganese.

 

Nuova fermata di Caslano

 

Dopo ca. 4 mesi di lavoro per la realizzazione delle diverse infrastrutture, negli scorsi giorni è stata messa in esercizio la nuova fermata di Caslano, posta dall'altro lato del binario, di fronte al parcheggio P+R.
La modifica, giustificata dalla necessità di rendere più decorosa e capiente la fermata, ha comportato un investimento
di ca. Fr. 230'000.
La nuova soluzione offrirà anche maggiore sicurezza ai passeggeri abitanti nel nucleo di Caslano, che non dovranno più attraversare il binario per accedere alla fermata.
Grazie ad un contributo finanziario del Comune è pure stata posata una capiente tettoia per l'alloggiamento delle biciclette e un sistema di videosorveglianza.

 

 

Apertura del Concorso pubblico per il rinnovo dei treni

 

Sul foglio ufficiale cantonale e sul foglio ufficiale svizzero di commercio appare in questi giorni l'apertura del concorso pubblico per la selezione delle aziende costruttrici di materiale ferroviario, ritenute le più idonee per fornire le nuove composizioni tranviarie che verranno messe in esercizio entro fine 2017, in sostituzione degli attuali treni in servizio dalla fine degli anni 70.
La procedura scelta è quella selettiva secondo le normative CIAP: in una prima fase verranno individuate le 5 aziende fornitrici che meglio rispondono alle esigenze della FLP e nella seconda fase dette aziende dovranno inoltrare una precisa offerta tecnica e finanziaria atta a permettere l'individuazione dell'offerta più conveniente. La prima scadenza per l'inoltro dell'offerta è fissata per il 4 marzo prossimo.
La sostituzione di materiale ferroviario con composizioni tranviarie è determinata dalle scelte che si stanno facendo nell'ambito del progetto PAL2-Tappa prioritaria, che prevede, se tutto va bene, di mettere in servizio all'inizio dei prossimi anni '20 le due linee tranviarie Lugano - Bioggio- Lugano Centro e Manno-Bioggio-Lugano Centro, con frequenza di 15 minuti dai capolinea e di 7.5 minuti sul tratto comune Bioggio - Lugano Centro.
La procedura di concorso è portata avanti dalla Direzione FLP con il coinvolgimento di diversi consulenti,rappresentanti di enti pubblici e associazioni.

 

Stefano Soldati nuovo presidente delle Ferrovie Luganesi SA

 

Ieri sera nell'ambito della seduta del consiglio d'amministrazione si è proceduto alla nomina del nuovo presidente della FLP. Dopo che per molti anni al timone del CdA della società si erano avvicendati rappresentanti del Cantone, la presidenza della Ferrovie Luganesi SA viene ora assunta da un rappresentante degli azionisti privati: si tratta di Stefano Soldati.
Il neoeletto succede all'Avv. Antonio Galli, che lo scorso giugno, dopo dodici anni, era giunto alla fine del suo mandato.
Il ruolo di vicepresidente ricoperto dal Sig. Giancarlo Reina a sua volta, sempre nel corso della seduta di ieri, dopo parecchi anni in carica ha passato il testimone alla nuova vicepresidente Avv. Clarissa Indemini, rappresentante dell'ente pubblico. Ricordiamo che nel Consiglio d'amministrazione della Ferrovia Lugano-Ponte Tresa siedono due rappresentanti del Cantone, tre degli azionisti privati, uno della Città di Lugano e uno dei Comuni toccati dalla ferrovia. Per Soldati, che entra in carica nell'anno del centenario, si prospetta un lavoro piuttosto impegnativo a causa delle numerose sfide che attendono l'azienda, in particolare con lo sviluppo della futura rete tram del Luganese. Durante la cena tenutasi dopo la seduta, il Direttore Ing. Giorgio Marcionni e i suoi collaboratori di Direzione hanno ringraziato gli uscenti, Avv. Antonio Galli, Avv. Fabio Soldati e Sig. Mauro Bernasconi, per l'apprezzato impegno e la disponibilità negli anni trascorsi insieme. Il nuovo consiglio d'amministrazione è ora formato da: Stefano Soldati (Presidente), Avv. Clarissa Indemini (Vicepresidente), Sig.ra Nicoletta Mariolini, Sig.ra Silvia Soldati, Sig. Giancarlo Reina, Sig. Silvano Grandi e Sig. Andrea Bernasconi.

 

 
Copyright © Ferrovie Luganesi SA 2014 | Informazioni legali | Privacy Policy