Pagina Iniziale Home Contatto
E-mail
 
CENNI STORICI SULLA FERROVIA LUGANO-PONTE TRESA
 
 
 
 
1877 domanda di concessione dell'avv. Leone de Stoppani per una ferrovia a scartamento normale fra Lugano e Ponte Tresa, destinata a proseguire per Varese;
 
1910
  • nasce la societą delle Ferrovie Luganesi, presieduta dal Dott. Agostino Soldati (onorario), Giuseppe Soldati (effettivo) e dall'avv. Luigi Balestra (dal 1912), con un capitale sociale di Fr. 800'000.-, in seguito aumentato a Fr. 1'430'000.-;
  • il Gran Consiglio concede un sussidio di Fr. 642'000.-;
  • l'Assemblea federale modifica la concessione rilasciata il 22.12.1908 come segue: "Concessione di una ferrovia elettrica a scartamento ridotto tra Lugano e Sessa per Sorengo, Bioggio, Agno e Ponte Tresa";
 
1912
  • inaugurazione della Ferrovia alla presenza del Consigliere Federale Giuseppe Motta;
  • costi complessivi Fr. 2'750'000, linea di 12.210 km, tre gallerie, due viadotti e due ponti;
  • parco rotabile: 3 automotrici, 3 vetture rimorchio, 6 vagoni merci, 1 per il bagaglio;
 
1913 fallimento di diverse banche ticinesi: i membri del Consiglio di amministrazione garantiscono con il loro patrimonio personale un prestito bancario di Fr. 1'340'000.-;
 
1914 Nuova modifica nel testo della Concessione federale: "ferrovia a scartamento ridotto da Lugano a ponte tresa (confine) e da Ponte tresa a Sessa e a Novaggio", valida fino al 30.04.1995.
 
 
Copyright © Ferrovie Luganesi SA 2012 | Informazioni legali | Privacy Policy